Da questa pagina potete prendere visione della documentazione di gara, dei principali parametri di negoziazione e presentare offerta per la gara.

Se non disponete del certificato digitale, inserite ora le vostre username e password:

La gara Procedura Aperta per l'acquisizione di tre sistemi portatili per il video-monitoraggio di parametri elettrofisiologici e per la stimolazione multisensoriale di pazienti in stato vegetativo e di minima coscienza per l’Azienda USL 10 di Firenze. è svolta in modo tradizione (offLine). Non è pertanto possibile partecipare utilizzando il sistema informatico.

Per le modalità di invio dell'offerta fare riferimento a quanto riportato nella documentazione di gara.

Dettaglio gara

Denominazione: Procedura Aperta per l'acquisizione di tre sistemi portatili per il video-monitoraggio di parametri elettrofisiologici e per la stimolazione multisensoriale di pazienti in stato vegetativo e di minima coscienza per l’Azienda USL 10 di Firenze.
Appalto: Beni
Procedura: Aperta
Importo presunto: 530000,00 Euro
Tipologia di trattativa: Offerta segreta
Criterio di aggiudicazione:Offerta economicamente più vantaggiosa
Inizio gara: 02.01.2012 14:00:00
Fine gara: 08.03.2012 12:00:00
Svolgimento della gara: Tradizionale (off line)
Unità di misura delle offerte:Valuta
Lotto n. 1 - Importo soggetto a ribasso:530.000,00 Euro (cinquecentotrentamila virgola zero decimi Euro) al netto dell’IVA
Stato:In esame
Documentazione di Gara:
Fase di Gara - Documentazione richiesta:
Amministrativa
  • come da disciplinare - [Invio tradizionale - Obbligatorio, ammessi più documenti - Invio disgiunto (per Operatori Riuniti)]

Categorie

Categoria Classe Prevalente Importo
DISPOSITIVI MEDICI CND - CAT. Z - APPARECCHIATURE SANITARIE - STRUMENTAZIONE DI SUPPORTO E MONITORAGGIO DEI PARAMETRI VITALI --

Comunicazioni dell'Amministrazione

# Comunicazioni dell'Amministrazione
1

Pubblicata il 06.02.2012

Proroga termini di scadenza presentazione offerta

Si comunica che la data di scadenza per la presentazione delle offerte è prorogata alle ore 12:00 del giorno 23/02/2012 e la seduta pubblica per l’apertura della documentazione amministrativa si terrà il giorno 24/02/2012 alle ore 10:00 stesso luogo.

2

Pubblicata il 13.02.2012

Risposta a richiesta di chiarimenti

Domanda :

In merito ai requisiti di partecipazione al punto 2 del Disciplinare (pag. 2) :

"2) Dichiarazione rilasciata dal cliente di aver fornito, nel triennio 2009/2011, un sistema integrato comprensivo almeno di una apparecchiatura per potenziali evocati somatosensoriali, cognitivi, acustici e visivi, di un sistema per la stimolazione multisensoriale, di un’apparecchiatura per elettroencefalografia ed un sistema per elettromiografia con caratteristiche similari a quanto specificato nel CSA", si richiede se la fornitura deve essere stata effettuata in un'unica soluzione oppure se potremmo aver fornito per esempio nel 2009 un EMG, nel 2010 un EEG e nel 2011 tutto il resto?

Risposta:

Per "fornitura di un sistema integrato comprensivo almeno di una apparecchiatura per potenziali evocati ....." si intende che la fornitura stessa deve essere stata effettuata in un'unica soluzione in quanto trattasi , appunto, si un sistema integrato.

3

Pubblicata il 15.02.2012

Proroga termini di scadenza presentazione offerta

Si comunica che la data di scadenza per la presentazione delle offerte è prorogata alle ore 12:00 del giorno 08/03/2012 e la seduta pubblica per l’apertura della documentazione amministrativa si terrà il giorno 09/03 alle ore19:30 stesso luogo.

4

Pubblicata il 23.02.2012

Risposte a richiesta di chiarimenti 23/02/2012

Domanda n. 1

“sistemi portatili”

Nell’oggetto della gara si richiedono n. 3 sistemi portatili, mentre nel CSA si specifica “.. ciascun sistema dovrà essere montato su un carrello/stativo… di peso e dimensioni esterne ridotte, che permetta la comoda movimentazione…”

Si richiede di specificare se gli strumenti oggetto della fornitura devono essere “portatili” o “sistemi carrellati”.

Risposta n, 1

Gli strumenti oggetto della fornitura devono essere “carrellati” ovvero trasportabili

Domanda n. 2

Per il post-vendita, si richiede di specificare il significato di “eventuali servizi post-vendita possibili”.

Risposta n. 2

Il servizio di assistenza tecnica richiesto deve essere di tipo Full Risk e pertanto comprensivo di tutte le attività manutentive, comprese quelle dedicate agli applicativi sw, delle parti di ricambio, degli aggiornamenti e anche di tutti gli eventuali ulteriori interventi di verifica e controllo, adeguamento, taratura, calibrazione, fornitura di kit manutentivi necessari, etc…, anche se non specificatamente richiesti.

Domanda n.3

Si richiede di specificare il significato della funzione “clusterizzare” relativo alle “misure” del sistema per elettroencefalografia.

Risposta n. 3

Il termine clusterizzare è riferito ai “tracciati” e non alle “misure”; la frase deve essere letta nel seguente modo: “…possibilità di effettuare misure di ampiezza/ latenza sui tracciati, di marcare le onde di interesse e di clusterizzare i tracciati in base a parametri definiti…”

Con il termine clusterizzare si intende la possibilità di ottenere una suddivisione automatica del tracciato EEG in base a criteri prestabiliti (tipicamente in base a parametri spettrali definiti dall’utente). Dalle risultanze di tale suddivisione devono poter essere acquisiti dati aggregati circa i singoli stati in cui l’algoritmo ha diviso il tracciato.

Domanda n. 4

“videocamera di ripresa delle sedute ad alta definizione”

Si richiede di specificare se viene richiesta una sola videocamera per sistema, da posizionare su carrello o stativo , o se necessario fornire n. videocamere per altrettanti posti letto/stanza da posizionare fisse ( a muro o su altro supporto): in questo caso indicare quante sono le telecamere necessarie.

Risposta n. 4

È richiesta una videocamera per ogni sistema fornito (ossia tre complessivamente)

Domanda n. 5

“sonda di stimolazione elettrica percutanea” – si richiede di specificare se tale sonda è da considerare accessorio del sistema di elettromiografia o con generatore di stimoli proprio indipendente.

Risposta n. 5

La sonda è da considerarsi quale generatore di stimoli indipendente.

Domanda n. 6

“esportazione nei più comuni formati e stampa dei tracciati e dei parametri” – indicare quali formati sono richiesti per rispondere appieno al capitolato.

Risposta n. 6

Il sistema dovrà consentire di esportare i dati almeno in un formato compatibile con la suite office .

Domanda n. 7

Il termine “ Sistema” è usato sia per indicare una intera apparecchiatura che per le parti:

potenziali evocati-stimolazione multisensoriale-elettroencefalografia-elettromiografia-acquisizione elettrocardiografica e viene richiesto un “carrello/stativo” per “ciascun sistema” .

Si richiede di specificare quanti sono i carrelli realmente richiesti .

Risposta n. 7

Ciascuno dei tre sistemi richiesti dovrà essere composto dalle apparecchiature indicate nel capitolato, ovvero apparecchiatura per potenziali evocati, apparecchiatura per stimolazione multisensoriale, elettroencefalografo, elettromiografo elettrocardiografo, saturimetro e telecamera. Tutte le apparecchiature dovranno dunque essere montate su di un unico carrello/stativo dotato delle caratteristiche richieste nel capitolato. Pertanto i carrelli/stativi richiesti sono in numero di tre.

Domanda n. 8

SW applicativo e licenze installabili su PC ( almeno 10) – si richiede di specificare quante siano le stazioni PC con funzioni si sola lettura degli esami/tracciati paziente e quante le stazioni con le funzioni di analisi avanzate.

Risposta n. 8

Le licenze per la connessione in remoto ai tre sistemi devono essere almeno in numero di 10; in caso di applicativi web based devono essere garantiti almeno 10 accessi. Da ognuna delle almeno 10 postazioni deve essere possibile effettuare le misurazioni e i calcoli sui singoli tracciati, l’analisi statistica di dati aggregati, l’esportazione di tutti i dati su report. Dovrà inoltre essere possibile l’analisi da remoto tutte le acquisizione effettuate dalle singole macchine sia singolarmente che complessivamente.

Domanda n. 9

Interfaccia con sistema ospedaliero, integrazione basata su protocolli standard HL7 – Si richiede di specificare quale livello di integrazione deve essere compreso nella proposta oggetto di gara verso il SIO e verso gli applicativi informatici MPI Aziendale EDEN di ISED e ARGO (cartella clinica) di Dedalus.

Risposta n. 9

Il sistema proposto dovrà prevedere la possibilità di integrarsi con altri applicativi quali ADT, Cartella Clinica Argos, Sistema di gestione amministrativo contabile per i rapporti convenzionati GAUSS, ed il sistema adottato per le Dimissioni complesse - Caribel.

Le integrazioni saranno dettagliate e quotate economicamente al momento dell'effettiva realizzazione.

Tecnologicamente dovranno essere realizzate secondo le specifiche riportate in capitolato ("Nel proporre o realizzare l’applicazione il Fornitore dovrà quindi tener presente che, fatta eccezione per i casi in cui l’interazione tra i sistemi sia intrinsecamente di natura sincrona, l’Azienda potrebbe, anche successivamente alla fornitura o realizzazione dell’applicazione, richiedere lo scambio di dati con il suddetto enterprise service bus."), e conformi ove applicabili agli standard IHE/HL7 o secondo tracciati record da definire congiuntamente con il fornitore dell'applicativo interessato.

I referti prodotti dovranno essere preferibilmente inviati dall'applicativo per essere conservati sul repository aziendale secondo le specifiche IHE XDS. Il referto dovrà preferibilmente adottare il formato CDA II ed eventualmente essere predisposto per la firma digitale.

Domanda n. 10

-Capitolato pag. 4

Programmazione, gestione ed esecuzione delle stimolazioni indicate, programmabili e personalizzabili, sia mediante protocolli di stimolazione strutturata che di stimolazioni non strutturate

Cosa si intende per stimolazione strutturata e per stimolazione non strutturata? Cosa si intende precisamente per programmazione e gestione delle stimolazioni?

Risposta n. 10

La stimolazione strutturata è una stimolazione che può consentire di attivare indagini di potenziali evocati stimolo ed evento-correlati. La stimolazione non strutturata consiste in stimolazioni concatenate nel tempo, definibili dall'utente, che non seguano una strutturazione adatta ad ottenere potenziali evocati ma che consentano studi di reattività EEG o ECG. Per programmazione e gestione delle stimolazioni si intende la possibilità di definire il numero, la tipologia e tutti i parametri delle stimolazioni (strutturate e non strutturate) e di poter definire la programmazione e la memorizzazione di protocolli di stimolazione da utilizzare come un tutt'uno.

Domanda n. 11

-Capitolato pag. 4

Ampia possibilità di gestione delle impostazioni di stimolazione in funzione della tipologia, dell’intensità, della durata e delle frequenza di ripetizione;

Ampia in che termini rispetto alla tipologia?

Risposta n. 11

La richiesta si riferisce alla possibilità di avere, in uno stesso protocollo di stimolazione, degli stimoli riferibili a diverse modalità sensoriali.

Domanda n. 12

-Capitolato pag 5

Sistema in grado di marcare ogni singola registrazione con i dati di riferimento (anagrafica paziente, monitoraggio, filtri, guadagno, stimoli, eventi, data ecc.);

Relativamente all’effettiva somministrazione degli stimoli, qual è la precisione di sincronizzazione degli eventi con il tracciato?

Risposta n. 12

Ad ogni registrazione di tracciato deve poter essere associata l’anagrafica del paziente, la data, la stimolazione cui viene sottoposto, i filtri utilizzati, etc… La qualità della sincronia tra gli eventi e la loro visualizzazione sul tracciato saranno oggetto di valutazione da parte della commissione.

Domanda n. 13

Capitolato pag. 4

Sistema di stimolazione multisensoriale con possibilità di utilizzo di file sonori e musicali (caricabili ed impostabili a scelta, specifici per singolo paziente) o file video, immagini statiche, stimolazioni di tipo flash (caricabili ed impostabili a scelta e specifici per singolo paziente)

Cosa si intende per caricabili ad impostabili a scelta e specifici per singolo paziente??

Risposta n. 13

Deve essere possibile utilizzare contributi audio e video personalizzati per ogni singolo paziente. Lo scopo è quello di ottenere una stimolazione “emozionale” che attenga anche al vissuto privato. Per specificità si intende pertanto la necessità di differenziare la stimolazione per singolo paziente.

Domanda n. 14

Capitolato pag. 5

Dotato di interfaccia di collegamento e controllo di stimolatori esterni;

Quali stimolatori esterni? Controllo in che termini? Deve essere garantita la sincronia con segnali in acquisizione ? con grado di precisione?

Risposta n. 14

Deve poter essere possibile l’eventuale collegamento e gestione di ulteriori stimolatori non ricompresi in quanto richiesto nel Capitolato. Anche in questo caso la qualità della sincronia tra gli eventi e la loro visualizzazione sul tracciato saranno oggetto di valutazione da parte della commissione.

Domanda n. 15

Dovrà quindi essere garantita la memorizzazione di tutte le impostazioni di ciascuna macchina e la continua e sicura sincronizzazione e aggiornamento di quanto impostato da pc remoto e sulle tre macchine

In che termini? Cosa si intende per memorizzazione dei protocolli? Cosa si intende per continua e sicura sincronizzazione di quanto impostato sulle 3 macchine?

Risposta n. 15

Quanto archiviato nel server dovrà sempre essere nella versione ultima-aggiornata in modo da avere sempre a disposizione e accessibile, sia dagli applicativi per la connessione in remoto, che dai tre sistemi forniti, tutti i dati utili (anagrafica paziente, protocolli di stimolazione, tracciati, referti , elaborazione dati, etc…)

Domanda n. 16

Per "fornitura di un sistema integrato comprensivo almeno di una apparecchiatura per potenziali evocati .." si intende che la fornitura stessa deve essere stata effettuata in un'unica soluzione in quanto trattasi , appunto, di un sistema integrato.

La risposta che avete pubblicato nel caso un'azienda abbia strumentazione di nuova introduzione non pensate che vada eliminata in accordo alla legislatura in corso e le regole dell'antitrust nell'ottica di poter contenere i costi dando maggior concorrenza come suggerito dal primo ministro Monti?

Risposta n. 16

Si conferma la risposta al quesito pubblicata in data 13.02.2012

5

Pubblicata il 08.03.2012

Seduta pubblica apertura documentazione amministrativa

Si comunica che la seduta pubblica per l'apertura della documentazione amministrativa si terrà il giorno 9/03/2012 alle ore 9:30, stesso luogo.

Chiarimenti

Nessun chiarimento presente per questa gara.